tazza piccola
SEGUIMI SU:
ITALIANO
freccie lingia
Condividi
10/16/2011
Francesco Sanapo
Intervista doppia...Caffè Doppio: Antonio Quarta con Francesco Sanapo

Cari Torrefattori Italiani

è da anni ormai che cerco di difendere il valore del made in Italy nel mondo; tante sono state, in questi ultimi tre anni, le mie partecipazioni a vari eventi e fiere del settore, e devo ammettere che in tante occasioni il mio essere ITALIANO ha facilitato il mio cammino verso questo mondo. L’'Italia continua a essere agli occhi stranieri il Paese del sole, del mare, del buon cibo, della gente che ha fantasia e creatività da vendere, dello stile di altissimo livello. Un’'Italia che però non sta attraversando un periodo felice e i motivi sono tanti e tutti diversi tra loro, ma non voglio e non posso parlare di questo, perché non sono all'altezza; posso e voglio parlare però di caffè, e di come viene recepito il nostro "made in Italy" dagli addetti al settore nel mondo.

A mio avviso non bisogna prefissarsi come obiettivo quello di essere proprietari di un marchio, ma di andare avanti nella nostra formazione, pur avendo alle spalle anni di esperienza (io sono dell'’idea che nella vita non si finisce mai di imparare), di guardare avanti e soprattutto oltre i nostri confini, dove la qualità è all’'ordine del giorno: le critiche mosse ai torrefattori stranieri sul fatto di non produrre un vero e proprio espresso ma una “bevanda al caffè”, servono a ben poco. Siamo in grado di vedere che anche all’'estero il caffè è estratto con macchine per espresso (made in Italy... non si discute), servito in tazzine per espresso (sempre made in Italy), e decantato dal barista che descrive tutte le sue caratteristiche più profonde (made in Italy?... non lo so)?

Continuiamo a non chiamarlo espresso?

La mia non è una polemica nei vostri confronti, semplicemente un modo per far sentire la mia voce e unirla alla vostra con l’'unico scopo di non perdere definitivamente quello che era, e spero continui a esserlo, il fascino (mi riferisco naturalmente al nostro settore) del nostro bel Paese. Quindi è proprio dall'’incontro con il presidente italiano torrefattori Antonio Quarta che vorrei iniziare a costruire questo “ponte” tra noi baristi e voi torrefottori, facendomi portavoce dell'eccellenza italiana, collaborando insieme per dimostrare che siamo “gente giovane”, che abbiamo "passione" per il prodotto e che non parliamo solo di comodato d'uso o di altro. Sarò in prima linea a difendere il tricolore insieme a tutti voi, insieme a chi crede che questo prodotto non è soltanto un business ma qualcosa di più. Ho deciso di fare ciò perché ho notato di essere seguito sul mio blog da molte persone di diversa origine (dall’'Europa all'’America); perciò proverò in prima persona a divulgare questo messaggio: l’'Italia, patria dell’'espresso, ama il caffè.

L'’industria italiana del caffè è una delle più sviluppate al mondo e sono più che convinto che ci siano anche dei personaggi che possono essere considerati delle vere e proprie istituzioni per conoscenza e capacità. Mi piacerebbe fare nome e cognome di tutte le persone e le aziende che ammiro e stimo profondamente per l'impegno dimostrato nel trasmettere conoscenza e qualità, ma non avrebbe senso e rischierei di dimenticare qualcuno; tuttavia il mio pensiero è rivolto a coloro che leggendo questo messaggio si sentiranno coinvolti emotivamente e pronti a condividere gli stessi ideali.

Per coloro che invece si sentiranno offesi da quanto detto, ritengo che sia necessario mettere da parte orgoglio e pregiudizio, diventando una grandissima squadra pronta a far crescere e sviluppare il mondo del caffè nel nostro Paese.

Un ringraziamento speciale per la video intervista va ad Antonio Quarta (Quarta Caffè); Patrick Hoffer (Caffè Corsini) l'AIT (ass. Italiana Torrefattori) ACIB (ass. campionati Italiani Baristi).

Guardate la video intervista "Caffè Doppio" su you tube nel canale di Francesco Sanapo:  http://youtu.be/AYgi-Ih2lhs

Guardate la video visita fatta da Francesco Sanapo alla Quarta caffè:  http://youtu.be/371FqHkKFpU

Commenti
0
Nome (*)
Email (*)
codice
Inserisci qui il testo (*)
logo sanapo