tazza piccola
SEGUIMI SU:
ITALIANO
freccie lingia
maschera foto
tag.
Condividi
4/16/2014
Francesco Sanapo
Honduras coffee trip

Finalmente sono arrivato a casa dopo un lungo viaggio alle origini del caffè, stanco ma carico di buona energia che mi è stata trasmessa dai tanti produttori di caffè incontrati lungo questo meraviglioso percorso in Honduras.  

Un viaggio fatto di gente che lavora con passione per portare a termine il raccolto, sperando che questo poi possa raccontare in tazza tutti gli sforzi fatti; gente che sogna che il suo caffè non diventi un numero in borsa ma che sia valorizzato per le sue qualità; gente che spera che il suo caffè arrivi nelle mani giuste, mani che lavorano rispettando la passione, lo sforzo e l'amore speso per la sua crescita quotidiana, e per portare a termine il raccolto, una sfida che li ha visti combattere contro malattie e problemi di diverso genere. E poi, finalmente, arriva il tempo per festeggiare, festeggiare l'arrivo di qualche compratore che apprezza il lavoro fatto e con il quale ci si mette al tavolino per discutere della qualità in primis, e in seguito del prezzo, fregandosene di quello che la borsa dice.

Questi dialoghi non prevedono prezzi stabiliti dai difetti che un caffè contiene: per chi non lo sapesse, il prezzo del caffè si stabilisce in borsa, e la cosa più assurda è che venga classificato e comprato per difetti e non per qualità. Ovvero il caffè è trattato come una commodity, subisce le stesse regole di mercato del petrolio, argento o oro, e non come un prodotto della terra. Invece i dialoghi che vedono protagonisti produttori e compratori sono più intensi di un numero, sono dialoghi fatti dal racconto di un'annata e della successiva visita alla Finca di caffè, per conoscere più da vicino la location dove il prodotto cresce.

 

Il caffè è il racconto di una terra, il caffè ha un volto e un nome. Questo è il caffè...questi sono i caffè speciali.

 

Le mie giornate sono state scandite da vari impegni, su tutti quello dell'assaggio e classificazione dei migliori 10 caffè del Honduras Western Coffee (caffè della zona occidentale). La zona occidentale dell'Honduras ha una topografia irregolare divisa da catene montuose, montagne, colline, terreni con pendenze che variano da 20 a oltre 45 gradi, e altezze di 1,000-1,750 m. Ci sono diversi fiumi che attraversano la zona: Cucuyagua, Aruco, Jicatuyo, Higuito, Mocal, San Juan, Guarajambala, Lempa e Sumpul, mentre le catene montuose sono: Celaque, Merendó, pucas, Camapara, Guisayote, Erapuca, Spirito Santo, Pollaio, Cerro Azul, Cerro Verde, Monte Cristo. 

Dopo il mio arrivo, ho cominciato a visitare diverse aziende agricole, chiamate "Finca" di caffè, per ammirare da vicino dove questo caffè cresce e per conoscere tutto il metodo di lavorazione, dalla raccolta al processo, al fine di capire le condizioni ottimali che gli avrebbero permesso di piazzarsi tra i 10 migliori caffè. Devo dire di essere rimasto ammaliato dalla bellezza di questa terra, ma sono rimasto ancora di più colpito constatando come alcune delle finche visitate siano gestite da ragazzi di appena 20/25 anni, sicuramente provenienti da una lunga tradizione familiare. La cosa che mi ha maggiormente stupito è stata la voglia di dimostrare a tutti la specialità del proprio caffè, cosa che simboleggia e valorizza a mio avviso la voglia di questi ragazzi di mettersi a lavorare la terra, nonostante si tratti di un duro lavoro. Basta parlargli un minuto per capire quanto credono in quello che fanno e quanto siano orgogliosi del loro prodotto.

 

Ora, aprendo la valigia, ho ritrovato rinchiuse tutte queste storie, sotto forma di tanti pacchettini di caffè verde, pronti per ricevere il calore di una tostata, per poi a loro volta regalare con forza il racconto della storia attraverso il gusto.

 

Vorrei condividere l'esperienza con torrefattori, baristi e coffee lover italiani, e per chi fosse interessato a partecipare all'Honduras coffee experience (data e luogo da decidere) può esprimere il suo interesse direttamente sul mio indirizzo di posta elettronica, in modo da rimanere aggiornare su data e luogo dell'evento: francesco.sanapo@gmail.com .

Inoltre, per chi fosse interessato, l'evento darà l'opportunità (oltre che di assaggiare dei grandi caffè), di valutare l'idea dell'acquisto diretto di questi caffè (alcuni sono ancora disponibili), garantendosi così un caffè esclusivo e mettendo in pratica quella forma di mercato ormai diffusa in tutto il mondo chiamata "DIRECT TRADE". Darò infatti l'opportunità a chi volesse acquistare questi caffè di entrare in contatto diretto con il produttore, aiutandolo successivamente a gestire, con aziende che si occupano di importazione di crudo, l'arrivo in Italia. Insomma un'occasione da non perdere!

 

 

Commenti
0
Nome (*)
Email (*)
codice
Inserisci qui il testo (*)
logo sanapo